Sindrome da pene piccolo

Si definisce sindrome da pene piccolo l'eccessiva preoccupazione con cui alcuni uomini vivono la dimensione del loro pene. Questi uomini hanno il timore di non avere una dimensione del proprio organo genitale adeguata, conforme agli standard sociali. Essenzialmente la paura in tali individui è di non sentirsi adeguati anatomicamente soprattutto nello stato di riposo.

Si parla anche di sindrome da spogliatoio. Infatti chi ne soffre tende a evitare di fare la doccia insieme ad altri uomini dopo l’attività sportiva nel timore di essere sottoposti a giudizio per via delle dimensioni o della forma dei propri genitali.

Lo stato di flaccidità del pene ha una dimensione del tutto variabile e questo dipende essenzialmente da alcuni fattori:

  • la struttura anatomica dell’individuo
  • agenti ambientali come nel caso di temperature calde, in cui i corpi cavernosi del pene si distendono per una vasodilatazione oppure nel caso di temperature troppo fredde, dove il pene si restringe per una vasocostrizione degli stessi

La percezione che un uomo può avere del proprio organo genitale risulta spesso distorta per il fatto che l’angolo di osservazione, dall’alto verso il basso, non permette una corretta valutazione.

Vari dati messi in rapporto fra di loro indicano quale sia la dimensione corretta. Essa è a riposo pari a 8-10 cm in lunghezza (dall’angolo peno-pubico alla punta del pene) con una circonferenza di 9cm. In erezione, invece, la lunghezza media varia tra i 12-16 cm con una circonferenza pari a 12 cm.

Bisogna evidenziare che un pene, per essere definito piccolo, scientificamente nominato micropene, deve avere una lunghezza, in erezione, sotto i 7 cm. Questo è stato calcolato in base all’impossibilità di un pene, con tali dimensioni, di riuscire a penetrare completamente la cavità vaginale.

Una vera forma patologica di micropene si verifica in talune situazioni morbose come la sindrome di Klinefelter, in cui il soggetto nasce con una conformazione anatomica ridotta dei genitali e in alcune disfunzioni ormonali come nell’ ipogonadismo.

Durante le visite andrologiche circa il 15% dei pazienti richiede un intervento risolutivo di tipo chirurgico. Però, vista la rarità di tali disfunzioni, la richiesta di allungamento del pene acquista sempre di più un interesse di tipo estetico e, mediamente, il guadagno ottenibile da un intervento chirurgico è di circa 2 cm. Di dubbio risultato sono invece le applicazioni di tutori al pene con l’intento di ottenere, con una trazione, un aumento della lunghezza dei tessuti molli.

In realtà l’80% dei pazienti che si sottopongono a interventi di allungamento del pene non ne avrebbero alcun bisogno, in quanto il loro organo genitale è di dimensioni che rientrano nella norma.

Si arriva a parlare di dismorfofobia quando si giunge a una visione distorta che si ha del proprio aspetto esteriore, causata da un'eccessiva preoccupazione della propria immagine corporea. Il disagio viene vissuto come una convinzione costante di non avere un organo genitale adeguato sia nello stato di flaccidità, che in quello di erezione.

La dismorfofobia peniena è caratterizzata da un forte stato di stress che può condurre fino a sindromi depressive.

Quando il disagio è più di natura psicologica diventa necessario un intervento dello psicoterapeuta, visto che anatomicamente o clinicamente non vi è nulla che non vada con le dimensioni. Quindi è possibile affermare che la preoccupazione per le dimensioni del pene è quasi sempre infondata. l’intervento di un sessuologo o di uno psicologo deve indirizzarsi a lavorare sul paziente col fine di consentirgli di riappropriarsi della propria autostima e di imparare ad accettare il proprio corpo.



Come ragiungerci

Il CENTRO ANDROLOGICO è situato nel centro di Milano in via dei Pellegrini 8/4 - Milano

Per raggiungerci con i trasporti pubblici:

  • dalla linea di MM3 Gialla fermata Crocetta
  • da collegamenti tramviari 16, 24 e autobus urbano 94

Per chi volesse raggiungerci in macchina: entrando da C.so di P.ta Romana in via dei Pellegrini (senso unico) dopo aver percorso solo 20 m. esiste sul lato destro un comodo posteggio (a pagamento). Il Centro è proprio nella piccola via privata a lato del posteggio.

Contatti

Messaggio inviato, grazie per averci contattato!